Michael Berg Blog

1703, 2019

La Grandezza di Ogni Azione

di Michael Berg

C’è un’interessante discussione all’inizio della porzione Tzav. Comincia, “Il Creatore parlò a Mosè, dicendogli: Comanda Aronne e i suoi figli, dicendo loro, questa è la legge dell’olocausto…” Qui, il Creatore sta spiegando il lavoro che i sacerdoti, i kohenim, dovevano fare ogni mattina nel Mishkan. L’altare aveva un fuoco che bruciava tutto il […]

603, 2019

Attrarre la Gioia

Michael Berg

I kabbalisti insegnano che le porte della felicità si aprono quando inizia il mese dei Pesci. Pertanto, nell’entrare nel secondo mese dei Pesci, o Adar II, abbiamo l’opportunità di attirare più gioia, felicità e Luce nella nostra vita.
Essere gioiosi è in realtà una scelta che facciamo, un cambiamento nella nostra consapevolezza. Non aspettiamo che […]

303, 2019

Connettersi alla Forza Che E’ Dietro la Creazione

Nella porzione Pekudei abbiamo la fine della costruzione e tutti i pezzi del Mishkan, il Tabernacolo, il luogo di riposo per la Luce del Creatore nel deserto, sono assemblati. Nel Midrash si dice che l’opera di Mosè e Bezalel, l’architetto principale che costruì il Tabernacolo, rispecchiava la creazione del mondo. Bezalel, si dice, conosceva la […]

2402, 2019

Connettersi alla Luce della Fine della Correzione

Alla fine della porzione Zohar di Vayakhel, c’è una sezione che parla del tempo del Gemar HaTikun, il tempo in cui il dolore, la sofferenza e la morte saranno rimossi da questo mondo. Quindi da ciò comprendiamo, che, a causa della sua menzione, c’è qualcosa di unico nella Luce dello Shabbat di Vayakhel, la Luce […]

1702, 2019

Scegliere il lato

L’Haftorah, della porzione Ki Tisa, racconta una storia su qualcosa che era accaduta durante il periodo del profeta Elia. Quasi tutti, in quel momento, si erano allontanati dal sentiero spirituale, andando invece verso i profeti di un dio chiamato Baal; tanto che ad certo punto, Elia era l’unica persona rimasta sul puro sentiero spirituale.
Quindi, narra, […]

1302, 2019

Diventare Una Cosa Sola con la Luce

Nella porzione di Tetzaveh, il Creatore impartisce i comandamenti a Mosè, cominciando dalle parole Ve’ata Tetzaveh, “E tu dovresti comandare”, ma non menziona Mosè per nome, usando solo la parola “tu”. Questo è importante, perché il i kabbalisti sottolineano che è l’unico posto nella Torah, dal momento in cui Mosè è nato fino ad allora, […]

1102, 2019

Prendere la Luce

La porzione Terumah è molto bella. Dal punto di vista puramente materiale, la storia parla della raccolta del materiale per la costruzione del Mishkan, il Tabernacolo. Tuttavia, al centro di questa lettura, e di questo Shabbat, cè un vero risveglio, del cuore e dell’anima, alla una connessione con la Luce del Creatore. E molte sezioni, […]

202, 2019

Rivelare il Nostro Sesto Senso

Quest’anno abbiamo due mesi dei Pesci, in ebraico: Adar. Perché? Perché sette volte in un ciclo di 19 anni, c’è un anno bisestile, e invece di aggiungere un giorno come si fa nel calendario gregoriano, il calendario kabbalistico aggiunge un mese intero. Stiamo attualmente entrando nel primo mese di Adar, o ciò che chiamiamo Adar […]

2701, 2019

Correggere Questo Mondo

di Michael Berg

C’è una storia nel Talmud su Shabbat Mishpatim. Si dice che quando Mosè salì ai Cieli per ricevere la Torah, gli angeli chiesero al Creatore: “Maestro del Mondo, perché c’è un essere umano qui in mezzo a noi?”. Ne segue una discussione o una conversazione. Perché ciò che veniva dato all’umanità, attraverso […]

908, 2018

Creare con le parole

Quando Mosè arriva sul confine della terra di Israele e dice al Creatore, “fammi andare a vedere questa terra”, egli usa la parola Na, che significa “per favore”. I Kabbalisti dicono che Mosè sapeva che ogniqualvolta avesse usato la parola Na due volte, la sua richiesta sarebbe stata concessa; per esempio, quando volle dare la […]

Load More Posts