(29 Settembre -1° Ottobre 2019)


 

HATARAT NEDARIM – ANNULLAMENTO DEI VOTI

Quando facciamo una promessa o prendiamo un impegno, creiamo un vaso o uno spazio. Le azioni che seguono hanno lo scopo di riempire quello spazio di Luce. Quando non riusciamo a trasformare in azioni le nostre parole, questo spazio rimane vuoto. L’energia negativa è quindi libera di riempire questo vuoto. Recitando l’annullamento dei voti possiamo sradicare l’oscurità e la negatività contenute negli spazi vuoti della nostra vita, e pertanto non potrà farci del male nell’anno a venire.

ENERGIA DEL GIORNO 1

Il primo giorno di Rosh Hashanah aiuta ad addolcire l’asprezza del giudizio – qualsiasi catastrofe accada nella nostra vita o, in generale, nel mondo.

ENERGIA DEL GIORNO 2

Il secondo giorno di Rosh Hashanah aiuta ad addolcire i giudizi meno aspri, riguardanti minori difficoltà e fastidi che sperimentiamo.

✦ CONSAPEVOLEZZA COLLETTIVA

✦ LO SHOFAR

Lo Shofar è un corno di ariete che viene suonato 101 volte in entrambi i giorni di Rosh Hashanah. Lo Zohar spiega che è un’arma contro l’energia del giudizio presente in questo giorno.

DESIDERIO PERSONALE & KETER

Durante questa connessione abbiamo l’opportunità di chiedere uno di questi tre doni: abbondanza, figli giusti o ispirazione divina.

ALIMENTI SPECIALI A ROSH HASHANAH

I kabbalisti prescrivono dei cibi specifici che dobbiamo mangiare la sera di Rosh Hashanah (come melograno, mele e miele), connettendoci in tal modo ai loro doni unici. I kabbalisti insegnano che nella notte di Rosh Hashanah una persona dovrebbe mangiare certi alimenti, perché sono dei siman (che letteralmente significa “simboli” o “segnali”) per il prossimo anno. Secondo la Kabbalah, il termine siman riguarda la creazione della realtà, non solo un simbolo della tradizione. Ogni alimento contiene sia il giusto “segnale” (a livello del seme) di ogni azione o pensiero positivo che faremo, sia lo scudo di protezione necessario per evitare azioni o pensieri negativi nel prossimo anno.

I SETTE GIORNI TRA ROSH HASHANAH E YOM KIPPUR

I due giorni di Rosh Hashanah, e i sette giorni che seguono e il giorno di Yom Kippur, sono conosciuti come i dieci giorni di Teshuva. L’Ari ci insegna un piccolo segreto, che durante i sette giorni tra Rosh Hashanah e Yom Kippur abbiamo l’opportunità unica di purificarci. Spiega che il lavoro spirituale che compiamo ogni giorno, in quella settimana, corregge effettivamente il giorno corrispondente di ogni settimana per ogni anno di vita. Ad esempio, se uno o una prende il lavoro spirituale abbastanza sul serio il giovedì di quella settimana, può cancellare la negatività creata ogni giovedì della sua vita. È un’opportunità incredibile!