Karen Berg

Questa settimana, ci muoviamo verso la Luce spirituale che non solo ci sostiene, ma ci alimenta, ci guarisce e ci benedice.

Tutto sembra essere attratto dalla Luce. Le navi per secoli hanno usato la luce delle stelle e della luna come guida e bussola. Tutte le creature, grandi e piccole, si ergono al sole ogni giorno. Il sole e la sua luce sono necessari alla vita. La luce fornisce elementi nutrienti ed energia vitale. Senza di essa, la vita umana, la vita vegetale e tutta la vita non potrebbero esistere. Siamo legati e interconnessi alla luce fisica, così come alla Luce spirituale. Non possiamo vivere a lungo senza la luce solare, cibo o acqua, ma non possiamo vivere nemmeno per un secondo senza l’energia e la Luce del Creatore. La Luce spirituale ci sostiene nella nostra essenza. Questa settimana, ci muoviamo verso la Luce spirituale che non solo ci sostiene, ma ci alimenta, ci guarisce e ci benedice. La nuova luna dei Gemelli entra questa settimana e noi avanziamo verso il Creatore, amplificando il nostro viaggio spirituale e fornendo benedizioni e la nostra Luce essenziale. Finiamo con l’ultima settimana dell’Omer, un periodo di elevazione spirituale, e ci muoviamo verso la Luce più grande e più luminosa di tutto l’anno.

La nostra porzione per la prossima tappa del nostro viaggio è Naso. Naso è unica in quanto viene letta anche durante le vacanze di Chanukah. Questa è già un’indicazione che questa settimana siamo in grado di connetterci a uno straordinario serbatoio di Luce spirituale. La porzione di Naso è associata anche alla festa di Shavuot, in quanto si legge sempre prima o dopo di essa. Quest’anno, leggiamo Naso alla vigilia di Shavuot. Shavuot è il giorno in cui la Torah è stata data al mondo. La Torah, quando fu data, rivelò così tanto della Luce e dell’essenza del Creatore che era come se il sole stesso fosse sceso sulla terra. Tutte le forme di oscurità furono rimosse, inclusa qualsiasi malattia e persino la morte stessa. Shavuot e la nostra porzione di Naso contengono entrambi questa totalità di Luce, e con essa il potere dell’immortalità.

Un’altra cosa unica di quest’anno è che questa settimana abbiamo la luna nuova dei Gemelli, creando una tripletta spirituale unica. La Nuova Luna dei Gemelli ci offre l’influenza del nostro nuovo pianeta dominante Mercurio, che non è, per caso, il pianeta più vicino al sole. Questa settimana è incredibilmente potente avendo l’apertura per chiedere al Creatore e alla Luce di aiutarci a rimuovere i nostri ostacoli, aiutarci a risolvere le nostre sfide, purificarci e irradiarci con le benedizioni. Naso rivisita l’inaugurazione del Tabernacolo in cui tutti i capi tribù davano sacrifici e doni individuali. È attraverso questi sacrifici e doni che noi siamo in grado di rimuovere i blocchi da noi posti e che hanno spento la nostra Luce. Con il dono di Naso, ora rigeneriamo, senza vincoli e senza restrizioni, l’intera forza vitale del Creatore, avanzando di un ulteriore passo verso la rimozione del dolore, della sofferenza e persino della morte stessa. Se c’è mai un momento dell’anno in cui la Luce è accesa, è in questa settimana.

Stiamo tutti cercando qualcosa. Cerchiamo comfort e piacere. Cerchiamo risposte. Alcuni cercano il Creatore. Mentre altri dedicano la loro vita alla ricerca del loro scopo in questo mondo. Siamo tutti alla ricerca di qualcos’altro. La Kabbalah, con i suoi strumenti di Luce, ci offre più di ciò che cerchiamo. Ogni essere sulla terra brama la Luce, fisicamente e spiritualmente, anche se non possiamo rendercene conto. La Luce è ciò che ci fa sentire in pace, contenti, senza paura e gioiosi. È attraverso i nostri atti di amore, condivisione e donazione che siamo in grado di attingere di più a questa Luce essenziale nelle nostre vite insieme alle benedizioni che l’accompagnano. Il viaggio della nostra vita è intraprendere le azioni necessarie per accendere la Luce. Questa luce è il vero segreto del nostro successo e della nostra realizzazione. Questa settimana, il cosmo accende la Luce per noi. Ci viene data la Luce della luna nuova dei Gemelli, la porzione di Naso, Shavuot e persino Chanukah. Una settimana di  potente energia positiva che ci assiste nel lasciarci alle spalle le avversità dell’Omer e accoglie un nuovo periodo di tempo in cui domina la Luce. Questa settimana leggiamo non solo l’inaugurazione del Tabernacolo, che ha attirato grande quantità di Luce spirituale nel nostro mondo, ma l’inaugurazione di un periodo di quattro mesi di energia positiva. La Luce sta arrivando e noi zoomiamo verso questa energia benefica e misericordiosa d’amore.

Questa settimana nella tua meditazione, vai verso il sole che sorge. Se potrai vedere un’alba, è qualcosa che non dimenticherai facilmente. Il momento del sorgere del sole è forse il momento più positivo dell’intera giornata. Vai al mattino presto e vedi l’orizzonte buio illuminarsi lentamente. A poco a poco, la luce del sole aumenta. Puoi sentire il calore che inizia a scaldare il tuo viso. Gli uccelli cantano. Gli animali escono dalle loro tane, ma soprattutto, senti qualcosa che si muove dentro di te. La Luce sta arrivando e con essa arriva un nuovo giorno, una nuova speranza, nuove opportunità e una nuova benedizione. Sei ispirato ad essere come la Luce e il tuo cuore si apre all’amore tanto quanto il cielo. Ti ispira, ti rinnova e ti ripristina. È la Luce del Creatore che rimuove l’oscurità nella nostra vita. È giunto il momento di accogliere questa forza positiva nella nostra vita e nel mondo. È giunto il momento di andare verso la Luce.