Alla fine della porzione Zohar di Vayakhel, c’è una sezione che parla del tempo del Gemar HaTikun, il tempo in cui il dolore, la sofferenza e la morte saranno rimossi da questo mondo. Quindi da ciò comprendiamo, che, a causa della sua menzione, c’è qualcosa di unico nella Luce dello Shabbat di Vayakhel, la Luce che ci collega al Gemar HaTikun. E non importa quante volte sentiamo l’insegnamento che solo attraverso la rivelazione della Luce dello Zohar si verificherà la Fine della Correzione, penso che sia sempre importante rafforzare la nostra chiarezza, certezza e consapevolezza rispetto ad essa.

Pertanto, in questa sezione, si riporta che Rav Shimon disse che, nel momento in cui il dolore, la sofferenza e la morte saranno rimossi, tutti quelli che sono morti in precedenza si risveglieranno e finalmente entreremo nella terra santa, riferendosi non solo al luogo fisico, ma anche allo stato spirituale che si chiama Israele, in un luogo nel nord di Israele, perché è lì che sarà rivelata la Luce del Mashiach, il canale che porterà la fine del dolore, della sofferenza e della morte.

Quandi, quando ciò accadrà, egli dice, ogni persona sarà vestita; intendendo che, la Luce, chiamata veste spirituale, splenderà su di noi per prepararci a ricevere quella stessa Luce. Perché? Poiché molti di noi non saranno pronti a riceverla, ma solo quelli che sono connessi; e ancora, Rav Shimon ci dice che, anche se nel momento non avessero il vaso o la veste spirituale, potranno ricevere la Luce del Gemar HaTikun, che sarà data loro dal Creatore. Quindi, tutte le persone del mondo verranno verso Gerusalemme, egli dice,  intendendo un nuovo uno spazio sia spirituale che fisico, che diventerà un luogo di unità. E quella Luce sarà molto più grande della città che vediamo oggi e si espanderà in tutto il mondo. Quindi, poiché le anime verranno e si connetteranno alla Luce, il Creatore sarà gioirà con loro.

Pertanto, quando parliamo del mese in cui ci troviamo attualmente, il mese dei Pesci o Adar, come un tempo durante il quale si risveglia una grande gioia, significa che è un momento in cui possiamo esserne parte e assaggiare, la Luce della gioia che viene rivelata col Gemar HaTikun. La Luce dello Zohar sarà rivelata completamente, e ogni persona, si dice, sarà finalmente in grado di ricevere la totalità della Luce del Creatore che merita e che il suo vaso può ricevere.

Quindi, quando lo Zohar ci parla nella sezione di Vayakhel della Luce del Gemar HaTikun, della Correzione Finale, indica la Luce che viene rivelata nello Shabbat di Vayakhel. E sappiamo che l’unico modo in cui possiamo rivelare la Luce del Gemar HaTikun è rivelare la Luce dello Zohar. Tuttavia, la Luce che ognuno di noi rivela dipende dalla nostra consapevolezza riguardo al potere dello Zohar; in quanto tale, quando guardiamo al nostro lavoro e al modo in cui possiamo partecipare, dobbiamo chiederci non solo se ci stiamo connettendo allo Zohar e rivelandone la sua Luce, ma anche cosa stiamo facendo per risvegliare maggiore certezza e apprezzamento? Perché se siamo onesti con noi stessi, possiamo vedere che non abbiamo abbastanza desiderio e apprezzamento per la Luce dello Zohar. È qualcosa che dobbiamo chiederci sempre, ma soprattutto nello Shabbat Vayakhel quando la Luce è così disponibile per noi.

Con lo Shabbat Vayakhel abbiamo l’opportunità di risvegliare in noi stessi il vero apprezzamento per la Luce dello Zohar e chiedere un più grande desiderio di connetterci e rivelare la Luce dello Zohar. E allora, potremmo prendere parte a questa Luce, e il livello di connessione e Luce che potremmo rivelare per noi stessi, ma, cosa ancora più importante, per il mondo, crescerà all’infinito.