Lo Zohar ci dice che il primo giorno di Tishrei, o Bilancia, è Rosh Hashanah, l’inizio del nuovo anno.
Non vogliamo che questo anno, appena iniziato, sia una copia dell’anno appena finito, noi vogliamo che sia ancora migliore rispetto all’anno precedente, più grande di ogni anno che abbiamo mai avuto.
In questo mese, e in particolare, nei primi due giorni di questo mese ( Rosh Hashanah ), non solo vogliamo ricevere più Luce, ma la Luce che trasformerà ogni aspetto della nostra vita, sia spiritualmente che fisicamente.

Senza che abbiamo coscienza e consapevolezza, la Luce del Creatore non può manifestarsi. Uno dei livelli di coscienza che abbiamo bisogno di tenere a mente quando facciamo le connessioni in questo mese è la coscienza della povertà. Ognuno di noi è destinato a grandi cose, ma, poichè ci accontentiamo sia fisicamente che spiritualmente, non riusciamo a raggiungere e manifestare tutto il nostro potenziale. Ma nel mese di Tishrei non possiamo accontentarci. Non vogliamo che questo sia un anno in cui riceviamo nulla di meno di quanto siamo veramente destinati ad avere. Quindi, dobbiamo cominciare questo mese con una mentalità di povertà, con la consapevolezza che non abbiamo nulla … per poi volere tutto .

I Kabbalisti ci dicono che ogni anno, povero in principio, è ricco alla fine.
E così, iniziamo l’anno con Tishrei, e abbiamo bisogno di creare una nuova consapevolezza, quella di non avere nulla e del volere tutto. In realtà, nulla rimane dell’anno precedente, e, dal momento che si parte con nulla, abbiamo bisogno di chiedere tutto – salute, sostentamento, benedizioni, e completa soddisfazione.

Un anno che inizia con la consapevolezza della povertà può terminare con la ricchezza sia fisica che spirituale. Noi vogliamo raggiungere la grandezza per la quale siamo venuti a questo mondo, e non più accontentarci di quello che abbiamo – sia in senso fisico che spirituale – e non accontentarci di quello che abbiamo. Noi veniamo in questo mese di Tishrei sapendo che non abbiamo nulla e che non ci accontentiamo di quanto avuto fino ad ora. Vogliamo tutto ….e nuovo, e vogliamo tutto, più in grande.

Facendo nostra questa consapevolezza per tutto il mese di Tishrei, saremo in grado di “Attrarre” l’anno che vogliamo, un anno pieno di benedizioni, soddisfazione e Luce infinita .