Karen Berg

Benvenuti nel mese dello Scorpione.

Tutto in questo universo è polarità: Ovunque ci sia il potenziale per l’oscurità e la negatività, vi è pari potenziale di Luce e positività. Quando i Kabbalisti chiamano questo mese “Mar Cheshvan,” che significa “amaro Scorpione,” quello che stanno realmente dicendo è che nel corso di questo mese, abbiamo il maggior potenziale di trasformare l’amaro in dolce.

Tradizionalmente, pensiamo al simbolo dello Scorpione come scorpione, ma c’è in realtà un’altra creatura associata a questo segno: l’aquila. Mentre lo scorpione può essere vendicativo, geloso, timoroso, e auto-sabotatore, l’aquila è il simbolo della verità, della libertà, e la forza. L’aquila può volare alta nel cielo, ma ha la visione di ogni dettaglio di ciò che sta accadendo sulla terra.

Come ho detto, questo è veramente un mese di dualità. Le persone nate sotto il segno dello Scorpione possono essere estremamente gelose, risentite, e piene di paura, come lo scorpione. Ma una volta trasformate, possono essere tra le persone più creative, magnetiche, e avere profonda influenza su questa terra.

Per chi di voi ha uno Scorpione nella sua vita, lasciate che vi dia un consiglio: Se avete qualcosa da dire a lui o lei, siate diretti. Non addolcitela; non girateci intorno. Gli Scorpioni detestano la finzione; hanno, in fondo, un profondo desiderio di verità. Non hanno il tempo o la pazienza per mezze misure.

Per tutti noi, questo è “il punto” d’energia che può portarci in avanti. Scorpione è un buon mese per gli affari e altrettanto per vedere se i nostri rapporti sono reali e duraturi o se potrebbe essere meglio per noi dire addio e andare avanti. E’ anche un buon mese per ristabilire il contatto con il fine ultimo del nostro lavoro spirituale, e, come ha detto, il grande saggio Hillel :

“Ciò che è odioso per te, non farlo agli altri.”

Molto semplicemente, se vogliamo che qualcuno ci accolga con un allegro “buongiorno, come stai oggi?”, Allora questo è come noi dovremmo salutare gli altri. Qualunque cosa vogliamo nella nostra vita dagli altri è quello che dobbiamo dare a loro. Non possiamo aspettarci che le persone ci trattino in un certo modo perché pensiamo di essere x, y, z. Inevitabilmente, ciò che abbiamo messo là fuori è quello che noi riceveremo in cambio, anche se non immediatamente.

Non possiamo arrivare ad amare tutti, perché nessuno di noi è uguale. Veniamo da diverse culture, ambienti diversi, e diversi sistemi di credenze. Vibriamo su frequenze diverse. Tuttavia, la nostra essenza è energia, e l’energia che esiste in tutti e in tutto. Ognuno di noi ha una scintilla del Creatore dentro. Dobbiamo rispettare l’altra persona nella nostra immagine, sia esso un amico, conoscente, datore di lavoro, dipendente, o anche un estraneo, a causa di quella scintilla.

Questo mese, fermiamoci a pensare a come non vogliamo che la gente a comportarsi verso di noi, e invece iniziare a pensare come noi vogliamo che si comportino, e quindi estendere tale comportamento verso gli altri.
Cerchiamo di essere la gentilezza che vogliamo vedere nel mondo; possiamo trasformare l’amaro in dolce e rendere questo mese, un buon mese.