La Preparazione

Pesach è un dono del Creatore che ci permette di rigenerare la nostra consapevolezza e di iniziare il nuovo anno rinnovati e con un atteggiamento positivo. Pesach ci offre l’opportunità di liberare noi stessi dalla prigione creata dal nostro stesso ego e di interrompere l’influenza del nostro lato negativo.


COME PREPARSI:

Fase #1 – Studio

dopo studio prepariamo il Vaso a ricevere la Luce. Più tempo dedichiamo allo studio ed alla preparazione del nostro Vaso, più forte e significativa diventerà la nostra connessione.

Cosa studiare?

1. Il significato di Pesach – Comprendere il tipo di Luce che si rende disponibile ti offre la possibilità di riscrivere la tua storia, il tuo film. Studi suggeriti: I Giorni di Potere di Rav Berg, I Giorni della Connessione di Michael Berg, video dedicati a Pesach su kabbalah.com.

2. Individua i problemi specifici che vuoi modificare – Conoscere la tua personale correzione e quale problema vuoi superare aiuta a dirigere la Luce in una specifica area della tua vita dove hai necessità di un supporto maggiore. Studi suggeriti: Ricerca su kabbalah.com lezioni ed articoli che abbiano a che fare con argomenti come la certezza o la paura.

Attività: Quale area della tua vita necessita di ricevere Luce? Prendi un foglio di carta e scrivi in quali aree della tua vita ti sei chiuso/chiusa e ti sei svuotato/svuotata. Guarda in ognuna di esse e identifica in quali ambiti vuoi che la Luce vi entri. Questo esercizio ci riporta ad un importante concetto kabbalistico: Se non ci prepariamo, non possiamo connetterci completamente. Quindi, tanta più negatività identifichiamo con anticipo, tanta più ne potremo rimuovere a Pesach. Tira fuori la lista nuovamente domani ed il giorno dopo e continua ad aggiungere. Se sei nuovo del Centro porta la lista con te. Potrai utilizzarla durante il “Fuoco del Chametz” la mattina del Pesach Seder.

Fase #2

I Primi 12 Giorni di Ariete. Ognuno dei primi dodici giorni del mese dell’Ariete è estremamente importante perché rappresenta ogni differente mese dello Zodiaco a venire e ci mostra qualcosa di unico da superare. Questi 12 giorni servono per riuscire a superare tutte quelle situazioni che ti trattengono dal ricevere l’appagamento che vuoi nella tua vita! Ogni giorno corrisponde all’energia del mese corrispondente nello Zodiaco e nel Tikkun. L’energia sale e sale, fino a raggiungere il suo massimo culmine durante la Luce di Pesach. Suggerimento: Cerca di essere il meno reattivo possibile e di andare contro il Tikkun di quel mese dello Zodiaco.

Fase #3

Pulizia. La Pulizia Fisica è uno strumento che attiva una profonda trasformazione spirituale e fortifica il Vaso preparandolo a ricevere la Luce. Quando pulisci poni la tua attenzione sulla rimozione della tua negatività. Più diventi consapevole della tua immondizia personale, più puoi ripulirla, rimuoverla. “Le briciole nella nostra anima sono la nostra gelosia, l’odio, la paura, il giudizio, il bisogno di approvazione, la bassa autostima e il senso del diritto. La pulizia fisica è uno strumento per attivare un processo spirituale e rimuovere queste “briciole”. Non si tratta solo di pulizie di primavera; si tratta di compiere un’azione fisica per stimolare una trasformazione spirituale interiore” – Rav Berg

Fase #4

Ricerca e Fuoco di Chametz (*Tutti i Centri presenti nel mondo organizzeranno il Fuoco di Chametz). Il 14° giorno di Nissan dopo il crepuscolo, quando almeno tre stelle sono visibili nel cielo, nascondi 10 pezzi di pane in casa, spegni la luce, e cercali utilizzando la luce di una candela. Questa ricerca non ha a che fare con la ricerca del pane, ma con la ricerca della nostra negatività nascosta. (Nascondiamo 10 pezzi di pane, perché corrispondono alle 10 Sefirot dell’Albero della Vita).

*Prima di iniziare la ricerca, e dopo aver ritrovato tutti i 10 pezzi, recitiamo le preghiere. (Pagine 19-21 nella Haggadah)


*La mattina dopo, prima delle ore 10, bruciamo i pezzi di pane. Ripuliamo completamente tutti i desideri egoistici che rimangono nei nostri pensieri. Dopo bruciamo il Chametz, e recitiamo la preghiera presente nel Haggadah.

Gli Strumenti

Matzah – è il pane senza ego. Il Pane cresce e lievita (come il nostro ego) perché contiene grandi quantità di energia spirituale. Il Kabbalah Matzah è uno strumento che ci fornisce la forza di fare restrizione nei confronti del nostro ego durante l’intero anno.

Haggadah – In sostanza, l’Haggadah è un piano dettagliato e strutturato di fuga dalle grinfie dell’ego. *Nel corso dei sette giorni di Resurrezione/Passover, non mangiamo pane. Questa è una prescrizione per proteggerci dagli effetti dell’ego, orgoglio e rabbia per l’intero anno.

Il Seder

I 15 PASSI DI SEDER:

#1 – Kadesh (Prima Coppa di Vino – Yud)

Due benedizioni sono date al vino. Quando richiesto, bevi mezzo bicchiere di vino o succo d’uva in un colpo solo appoggiandoti a sinistra. Istruzioni: versa un bicchiere di vino per la persona accanto a te. Abitualmente gli uomini lo versano per gli uomini e le donne per le donne. Consapevolezza: Rimozione degli spiriti negativi: l’energia della sciocchezza – scherzare troppo, non prendere sul serio le opportunità, spettegolare, tutte cose che causano la perdita di sensibilità.

 

#2 – Urchatz (Lavaggio delle Mani)

Il capotavola crea questa connessione. Mantieni la consapevolezza e medita sul capotavola. Consapevolezza: Purifica la tua negatività per prepararti a ricevere maggiore energia dopo. Quando il capo tavola lava le sue mani chiedi alla Luce di essere il Ministro della Purificazione di questo mondo di modo che tu possa vedere tutti lindi e puri.

 

#3 – Karpas (Mangia Prezzemolo)

Karpas, o prezzemolo in Ebraico, contiene la parola ‘parech’, che significa il tipo di lavoro che uno schiavo compie.
Istruzioni: Prendi una piccola quantità di prezzemolo e ponila in acqua salata (lacrime), mangialo lentamente.

Consapevolezza: La Spiritualità è proattività. Karpas è uno strumento che attiva la nostra abilità nel superare la nostra personale schiavitù, che è la pigrizia. Medita per prenderti cura ed essere in grado di fare, veramente, l’impossibile per gli altri.

 

#4 – Yachatz(Rompere il Matzah)

Il capotavola divide il matzah e nasconde il pezzo più grande denominato afikoman. Due amrof allen anu de ,)alovat ni enamir ,oloccip li– ד( telaD id amrof allen anu ;onognamir izzep di Vav (ד –il pezzo grande si nasconde). Vav rappresenta anche Zeir Anpin – la forza dentro di noi che cerchiamo di risvegliare.
Istruzioni: Puoi ripeterlo al tuo tavolo, ma il capotavola crea la connessione per tutti.

Consapevolezza: Noi abbiamo ricevuto l’abilità di discernere cosa è giusto o sbagliato per noi, e prendere le distanze dal nostro desiderio egoistico.

 

#5 – Maggid (Racconta Storie – Seconda Coppa di Vino – Hei)

Scansiona/Canta – Creiamo l’aura e l’atmosfera di energia positiva attraverso racconti e canzoni, per connetterci ai 13 attributi del Creatore e fare un salto per liberarmi dalla mia schiavitù. La seconda coppa di vino aiuta a rimuovere i pensieri e desideri egoistici di modo che le nostre relazioni crescano.
Istruzioni: Versa del vino nel bicchiere del tuo vicino (gli uomini agli uomini e le donne alle donne), e bevi metà del tuo bicchiere piegandoti sulla sinistra. Consapevolezza: Mentre leggi le storie concentrati principalmente sulla costruzione del tuo apprezzamento per una vera liberazione dalla schiavitù spirituale.

 

#6 – Rachtzah (Lava le Mani e Benedici)

Istruzioni: Ognuno può lavarle al tavolo (usa il minimo di quantità d’acqua necessaria). Prendi una tazza d’acqua, tienilo sopra il secchio e poi versalo due volte a destra e due a sinistra.
Consapevolezza: Rimuovere la negatività dalle tue mani.

 

#7e8 – Motzi/Matzah (Benedici e Mangia Matzah)

A capotavola, la metà dei tre matzah sarà suddivisa in due parti. Il pezzo più grande verrà nascosto. Istruzioni: Prendi un pezzo di Matzah. Di le due benedizioni a pagina 105 del Haggadah. Piegati sulla sinistra e mastica lentamente il Matzah. Mangia tutto il Matzah.
Consapevolezza: Medita per rimuovere la paura.

 

#9 – Maror (Mangia Horseradish)

Istruzioni: Maror, con il valore numerico di mavet (morte, il sapore della morte), viene masticato per addolcire l’energia della morte e connettersi all’immortalità. Unire un pezzo di insalata con un po’ di rafano e immergerlo nella miscela di frutta. Mastica lentamente e medita sui tuoi denti che sciolgono, portando via i muri dal tuo cuore rimuovendo tutte le forme di morte. Più forte è il maror, più lunga è la masticazione – maggiore è la pulizia.
Consapevolezza: Semplifica il processo di correzione di quest’anno masticando fino ad addolcirlo. Non ingoiarlo troppo velocemente.

 

#10 – Korech (Mangia Matzah, Maror, Charoset in un panino)

Istruzioni: Combina un pezzo di matzah con del rafano e della frutta frullata, mangialo piegandoti sulla tua sinistra.
Consapevolezza: Un’altra opportunità di meditare sulla rimozione delle nostre paure.

 

#11 – Shulchan Orech (Il Pranzo)

Il pranzo principale eleva la luminosità della Luce nel cibo per darci forza ed energia a proseguire il nostro lavoro spirituale. L’uovo sodo ci ricorda la nostra stessa testardaggine. Più le persone ci oppongono resistenza, più duri diventiamo e più rischiamo di rimanere incastrati nelle nostre stesse idee. Mangiando l’uovo con la consapevolezza di ammorbidire la nostra testardaggine, riceviamo l’abilità di ascoltare realmente gli altri ed imparare da loro.

 

#12 – Tzafun (Mangia il Matzah Nascosto Dopo il Pranzo)

La nostra nuova anima è nata! Scopriamo l’afikoman e mangiamolo. Istruzioni: Mangia il Matzah piegandoti sulla tua sinistra.
Consciousness: Connettiti alla tua nuova anima. Mangia l’ultimo matzah piegandoti sulla sinistra e medita per sradicare, una volta per tutte, le tue paure.

 

#13 – Barech (Terza Coppa di Vino – Vay)

Istruzioni: Versa un bicchiere di vino o succo d’uva per il tuo vicino (gli uomini lo fanno per gli uomini e le donne per le donne) e bevine mezzo bicchiere piegandoti sulla tua sinistra. Consapevolezza: La terza coppa aiuta a rimuovere gli spiriti negativi dell’occhio maligno e dell’invidia.

 

#14 – Hallel (Canzoni/Quarta Coppa di Vino – Hei)

Istruzioni: Versa un bicchiere di vino o di succo d’uva per il tuo vicino (gli uomini lo fanno per gli uomini e le donne per le donne), e bevine mezzo bicchiere piegandoti sulla tua sinistra.
Consapevolezza: L’ultima coppa di vino aiuta a rimuovere lo spirito negativo dell’impurita’ e del diavolo, la forza che regola tutta la nostra negatività.

 

#15 – Nirtza (L’Ultima Canzone)

Connettiti alla certezza della nostra fuga dalla schiavitù. Nessuna paura – per sempre!
Istruzioni: Canta l’ultima canzone per rimuovere paure, amori negativi (come le dipendenze) e la morte dal mondo.
Consapevolezza: Matzah ci aiuta a ricevere la forza per rimuovere le nostre stesse paure, perché il matzah stesso e fatto con paura. Avete, esattamente, a disposizione 18 minuti per preparare e cuocere il matzah prima che diventi chametz, e se lievita è un matzah non valido. Beviamo anche vino per rimuovere le dipendenze ed il bisogno di ricevere gratificazioni immediate.