Ha inizio una settimana molto speciale mentre ci prepariamo per la nostra grande battaglia di ogni anno: il giorno di Pesach, il giorno Completo, e la luna piena dell’Ariete! Come abbiamo spiegato la settimana scorsa, ogni battaglia e vittoria dell’anno si decide nella notte della luna piena, indicata anche come Seder, che in ebraico significa, ordine. Esaminiamo il reale grafico di questo evento per comprendere meglio l’energia globale che splende quest’anno sul mondo.

La prima caratteristica ovvia è la grande prevalenza di segni di fuoco nel grafico. Ma, è naturale, siamo nel mese dell’Ariete. Ancora … il sole, Mercurio, Urano e Venere sono tutti in Ariete. Mercurio è nel bel mezzo del suo movimento retrogrado, che  iniziato il 23 marzo fino al 15 aprile. Marte, la star dello spettacolo di questo mese, è piazzata nel Perseverante Capricorno, ma Saturno e Plutone si sono accodati! Che energia intensa!

Un grande kabbalista e astrologo medievale di nome Rav Abraham Ibn Ezra scrisse che quando i due corpi celesti malefici, Marte e Saturno, sono insieme, si annullano reciprocamente degli effetti negativi. Per noi è una grande benedizione, dal momento che questo trio non mai significato nessuna buona notizia!

Inoltre, Plutone spinge il mondo a cercare profondità e a porre domande più precise su cosa veramente ci appartiene. Il dominio rilevante per questo è la quarta casa, la casa delle radici o la nostra “casa”, che rappresenta i nostri desideri più veri e un senso di appartenenza. Giove nella seconda casa, retrogrado in  Scorpione, creerà lo stesso effetto a livello individuale, aiutandoci a verificare ciò che veramente vogliamo per noi stessi. In un certo senso, tutta l’umanità viene spinta in avanti per cercare un senso di vita più profondo, e questa è una grande notizia!

La luna è nella responsabile Vergine, e aggiunge una nota di cura e umiltà, specialmente dal momento che si trova nella dodicesima casa, il dominio del subconscio e dell’invisibile. Quindi, dov’è il trucco? Risposta: la war -zone dell’Ariete – le incomprensioni create dal desiderio dell’Ariete di essere considerati come grandi persone. Tutti noi agonizziamo all’idea che potremmo non essere apprezzati, o considerati dagli altri. Questa travolgente paura di essere rifiutati, o la mancanza di riconoscimento, è esattamente l’aspetto con cui avremo a che fare durante questa intera vacanza.

È tempo di accettare la sfida e disconnetterci da ciò che la gente pensa di noi. Questo è il più grande regalo che ci offre questa vacanza: diventare di nuovo integri, riconnetterci con la nostra anima indipendentemente dall’opinione e le aspettative degli altri. Significa che dovremmo essere provocatori e insensibili? Piuttosto il contrario! Tutti i pianeti principali sono in settima casa, che rappresenta la partnership e l’armonia!

Tuttavia, è solo con una forte autodeterminazione e senso di appartenenza, che possiamo vincere tutte le battaglie dell’anno a venire. In questo giorno Completo, medita per riconneterti al tuo sé superiore, al tuo sé più vero.

Possiamo tutti avere una grande e significativa connessione a Pesach!