Yael Yardeni

Siamo nel bel mezzo del mese lunare della Vergine e tutti ci sentiamo come se fossimo dentro una lavatrice! Questa settimana ci aspetta maggiore lavoro spirituale, per non dire altro.

Con il forte Ariete in ascesa e Urano in primo piano nella prima casa, questa settimana è tutt’altro che calma e zen! Mercurio, sovrano di questo mese e messaggero degli dei, è estremamente sfidato con un angolo di 150 gradi rispetto all’ascendente e diverse opposizioni. È essenziale procedere con cautela e misurare attentamente le nostre parole.

Inoltre, la luna è ora in Pesci, congiunta in una sfera più ampia con Nettuno e la Luna nera. Ma, naturalmente, quando piove, piove a dirotto – Nettuno si oppone anche al sole, e può creare illusioni, mancanza di chiarezza e un’energia nebbiosa intorno a noi. Sorprendentemente, sia Venere che Mercurio sono già nel segno della Bilancia e ciò aggiunge sicuramente indecisione globale e la tendenza a discutere.

La caratteristica principale di questa settimana è Urano, il nostro piantagrane cosmico, in quanto regola disastri naturali, eventi imprevisti e (con Nettuno coinvolto) molte spiacevoli incertezze. In conclusione, se il cosmo avesse dichiarato lo stato di una relazione su Facebook, avreste letto “È complicato!”

Allora, dov’è l’aspetto positivo in tutto questo?

In realtà, c’è abbastanza energia in questo grafico per generare enormi cambiamenti. Urano è praticamente in ascesa! Quindi, prepariamoci a scoperte su di noi molto insolite e improvvise. (Urano è anche considerato il ricercatore della galassia.)

Con la caparbietà dell’M.C. in congiunzione con Plutone in Capricorno, non abbiamo altra scelta che fare cambiamenti! Stiamo parlando di cambiamenti interiori, personali, oltre a quelli esterni ponderati e calcolati. Ricordate, siamo nel cuore del mese della Vergine, Elul, il mese di teshuvah (ripristino). O come lo chiamerebbe il nostro insegnante Rav Berg, “ritorno all’energia futura”.

In generale, questo momento richiede completezza, accuratezza e torsione della lingua sette volte prima che venga fatto qualsiasi commento. L’intera macchina universale sembra instabile, ma con 11 pianeti cardinali nel cosmo, stiamo sicuramente passando al nostro livello successivo. Stare fermi vi farà sentire estremamente a disagio.

Con uno sforzo personale, le vere benedizioni emergeranno presto in tutti i settori della vita!

Il nostro vero obiettivo in questo momento è l’equilibrio interiore e, naturalmente, la trasformazione e il rinnovamento. In breve, questa è un’ottima preparazione per il nuovo anno cosmico.

Medita sui 72 Nomi

Aleph Vav Mem – Costruire Ponti

 

 

per aprire ponti verso gli altri e aiutare la situazione mondiale. Mantieni paesi e regioni sotto la dura influenza uraniana nelle tue preghiere.

È una settimana molto intensa, ma, nel complesso, fruttuosa!