Ci​ao a tutti!
Questo è l’ultimo tratto prima di Rosh Hashanah! Il nostro amato insegnante, Rav Berg, parlava di questo come un’opportunità per “tornare al futuro”. In effetti, è come usare una gomma per eliminare tutte le parti dell’anno scorso con cui abbiamo avuto problemi.

La scorsa settimana, il cosmo era altamente tempestoso. Con tutte le inondazioni e le complicazioni climatiche, così è stato il mondo! Le nostre meditazioni dovrebbero essere dirette a tutti questi luoghi. Ora vediamo quale  è il comportamento cosmico di questa settimana.

Il grafico inizia con la Luna molto solida in Toro, che si separa lentamente dall’influenza imprevedibile di Urano. Tre pianeti sono già in Vergine. In generale, il cosmo sembra meno ardente e sta lentamente calmandosi perché anche altri pianeti si muovono verso la Vergine. Se guardiamo più da vicino, troviamo una quadratura a T: la Luna Nera, il Sole e il Nettuno.

Dobbiamo affrontare la quadratura a T, perché racconta ciò che vediamo o ciò che viene rivelato (il Sole), con tutto ciò che è incerto o quello di cui non siamo ancora a conoscenza (la Luna Nera e il Nettuno). Per molti versi, questa settimana è un dono perché si risvegliano i nostri pensieri nascosti e dubbi  per essere trasformati, compresi e cambiati in meglio. Non è facile esporre i nostri demoni! Tuttavia, questo è il momento di pulizia prima di Rosh Hashanah. L’energia pura del Sole in Vergine ci sostiene in questo processo.

Con la Luna in Toro, parte essenziale di questa settimana è l’idea della pace interiore, imparando non solo ad affrontare le sfide, ma anche ad accettarle. L’interiorizzazione del perdono di sé è sul menu di questa settimana. La buona notizia è che ci permetterà di riconoscere, con più chiarezza, tutti i grandi doni che abbiamo ricevuto.

Questi doni sono doppi: le benedizioni che contiamo nelle nostre vite e anche le qualità e le capacità interiori che riceviamo (dovuta ad una forte influenza della dodicesima casa). Nel nostro lavoro spirituale, ci viene insegnato a concentrarci su ciò che abbiamo bisogno di correggere e cambiare nel nostro comportamento. Anche se è importante accettare la responsabilità per il nostro comportamento passato, è altrettanto importante capire che la vita è un viaggio in cui la Luce ci dà molte benedizioni.

Wow, sorprendentemente: parliamo delle cose buone in noi!

Come compito pratico per la settimana successiva, vi suggerisco di fare un elenco di tutte le grandi cose che abbiamo già nelle nostre vite, e forse ancora più importante, tutte le cose buone che possiamo portare nella vita degli altri! L’effetto sarà molto confortante per la nostra anima.

Per questa settimana, il compito è quello di rafforzare tutto il bene per avere un buon inizio d’anno nuovo. Pensateci per un momento, quale allenatore si concentra sui fallimenti del suo team prima di una partita importante? Siamo di fronte alla partita più importante, quella che definirà l’intero anno seguente! Dobbiamo dotarci di tutti i nostri talenti e le nostre conquiste sapendo che provengono dalla Luce.

Sabato prossimo saremo anche benedetti con un giorno molto positivo: il giorno Kabbalistico della Creazione del mondo, il giorno in cui è iniziato tutto.

Tutti cominciamo le nostre vite con grandi speranze e aspettative che poi si deteriorano a causa delle delusioni, delle sfide e delle incomprensioni. Ora abbiamo l’opportunità di dare vita a una nuova creazione del nostro essere. La nostra essenza come esseri umani è la stessa, non importa il colore, il luogo del mondo o della famiglia da dove veniamo.

Questa settimana abbiamo la possibilità di scegliere di aprirci agli altri, di sognare e sperare. Auguro a tutti di avere un anno meraviglioso pieno di Luce e benedizioni! Continuate a pregare e aiutate chi ne ha bisogno!

Molto amore per tutti e Shana Tová!

Yael